Giochi da Cuochi II Edizione.

L'evento culinario ad alto tasso di Benessere, dedicato a genitori e figli.

Domenica 28 settembre 2012, nella splendida cornice di Villa Vergine si è svolta la seconda edizione di “Giochi da Cuochi”: un percorso formativo per un’alimentazione sana e divertente. Questo evento è nato dalla collaborazione tra il nido d’infanzia Castellinaria, Studio Modoni Romano e Villa Vergine. Lo scopo dell’incontro è stato quello di guidare i bambini, col gioco, ad una alimentazione sana, completa e sostenibile valorizzando i prodotti del territorio e la stagionalità degli alimenti. In Italia sono molti i bambini e gli adolescenti che lamentano un cattivo rapporto col cibo e di conseguenza con la bilancia. Il riscontro statistico non lascia dubbi: sovrappeso e obesità in età evolutiva non sono certo un fenomeno raro, considerando che nel nostro Paese la percentuale di bambini ed adolescenti in sovrappeso raggiunge circa il 20%, mentre è pari al 4% la quota degli obesi. Il problema interessa soprattutto la fascia di età 6-13 anni, fascia di età a cui si rivolge il nostro intervento ludo-didattico. La consapevolezza dei danni alla salute causati da cattive abitudini alimentari nell’infanzia deve iniziare dalla famiglia. Le indagini epidemiologiche dimostrano che molti bambini già in età prescolare e scolare incorrono in errori nutrizionali qualitativi e quantitativi che certamente non dipendono dalla loro volontà. I comportamenti alimentari del bambino sono, infatti, decisamente influenzati dal modello culturale che caratterizza il suo contesto socio-familiare, in modo particolare dallo stile di vita, dalle abitudini alimentari, dal personale rapporto con il cibo che ha la mamma e da come vive il suo ruolo di “nutrice”.

Il corso è stato disegnato secondo un percorso di apprendimento, diviso per fasce di età, ed ha avuto come guide un pediatra, una dietista, un odontoiatra e uno chef. Ogni professionista ha dato il suo contributo presentando ai genitori la possibilità di guardare all’alimentazione dei loro figli da angolazioni differenti. I bambini dai 6 agli 11 anni, aiutati da un genitore e guidati dallo Chef si sono divertiti a preparare un pranzo completo, dall’antipasto al dolce, utilizzando esclusivamente prodotti provenienti da aziende locali e questo anche grazie alla collaborazione di aziende come Reho Mare srl e azienda agricola Carlo Ferrari, Stifanelli (bottega di prodotti tipici) che hanno fornito materie prime di alta qualità e completamente made in Salento.

In questa edizione abbiamo pensato anche ai più piccoli (dai 2 ai 6 anni) organizzando all’interno di questa cornice “Bambini di Farina” laboratorio del pane. Fare il pane consente ai bambini di affinare le loro capacità manuali, utilizzando gli strumenti di lavoro (mattarello, formine ecc...) di portare a casa un'esperienza concreta condivisa con la famiglia, ed inoltre gli da il grande piacere di dire: "l'ho fatto io" facendoli sentire i protagonisti della giornata

La mattinata si è conclusa, nella migliore tradizione del giorno di festa, con tutta la famiglia riunita intorno al tavolo a gustare le creazioni dei piccoli chef.

Un’esperienza, questa, che ha aiutato i genitori e soprattutto i bambini ad apprezzare la ricchezza dei prodotti locali e a scoprire che alimentarsi in modo sano non penalizza in alcun modo il gusto.