Sottoporre i bambini a visita odontoiatrica in età infantile significa fare in modo che sia minore il rischio di contrarre carie ai denti da latte. Lo ha confermato uno studio tedesco condotto presso l’ospedale universitario di Jena che ha basato la sua ricerca su un programma di prevenzione mirante ad accrescere la consapevolezza nei genitori sull’importanza dell’igiene dentale dei figli.
Il programma è stato avviato nel 2009 e ha coinvolto 500 famiglie. I genitori sono stati informati sulle misure igieniche da prendere per la bocca dei bambini appena nati da pediatri, ostetriche, assistenti sociali e infermieri.

carie_bimbi1.jpg


L’indagine ha constatato il successo dell’iniziativa confrontando i bambini partecipanti al programma con quelli che non sono stati coinvolti. I ricercatori hanno rilevato un minor numero di casi di carie tra i bambini di 3/4 anni, partecipanti al programma, rispetto a quelli che non lo avevano seguito.
Entusiasta la professoressa Roswitha Heinrich-Weltzien, capo del dipartimento di odontoiatria preventiva e pediatrica presso l’ospedale universitario di Jena: “Abbiamo dimostrato che la prima educazione e sensibilizzazione dei genitori - afferma - può portare a una cura ottimale dei denti dell’infanzia, favorendo una visita dentistica durante il primo anno di vita del bambino”.
Si sta intanto valutando l’idea di un altro esame nel 2016 riservato alla cura dei denti dei bambini. L’intento è di determinare l’influenza che le azioni preventive possono avere sullo sviluppo della carie sulla dentatura provvisoria del bambino.


Lo staff specializzato in odontoiatria pediatrica del nostro studio accoglie i bambini anche molto piccoli per il primo controllo della salute della bocca e dei denti e per dare i giusti consigli di prevenzione a loro e ai genitori.
Un percorso importante quello della profilassi, che va seguito periodicamente con attenzione e cura. Per vivere sani. Per vivere bene.

Posted
Authordaniele modoni